OFFERTA DI VENDITA DI OBBLIGAZIONI BANCA MONDIALE.

TASSO FISSO STEP UP CALLABLE OTTOBRE 2026 IN DOLLARI USA.


Un investimento socialmente responsabile:
la Banca Mondiale promuove progetti finalizzati alla riduzione della
povertà e della diseguaglianza, nel rispetto dei principi di sostenibilità ambientale, sociale ed economica.


accedi alla documentazione legale
PERIODO DI OFFERTA SCOPRI CHIUDI
Il periodo dell'offerta(1) va dal 26 settembre al 14 ottobre 2016, salvo chiusura anticipata, proroga o ritiro/revoca dell’offerta.



(1) Periodo di offerta per le adesioni in filiale. Per il periodo di offerta per le adesioni fuori filiale e mediante tecniche di comunicazione a distanza consultare i Final Terms.
CHIUDI
SCOPRI TUTTI I COLLOCATORI SCOPRI CHIUDI

Caratteristiche principali dei titoli offerti:


Emittente
International Bank for
Reconstruction and
Development - World Bank
Rating Emittente
AAA di Standard & Poors

Aaa di Moody’s Investor Service
Codice ISIN XS1492797334
Durata Data di emissione: 20/10/2016

Data di scadenza: 20/10/2026(4)
Valuta Dollari Statunitensi
Tasso in US $(2)
Fisso
1°- 2° anno 1,20%
3°- 4° anno 1,40%
5°- 6° anno 1,60%
7°- 8° anno 1,80%
9°- 10° anno 2,00%
Imposta sostitutiva(3)
12,50%
Callable(4)
Possibilità di rimborso anticipato a opzione dell’emittente dalla fine del quinto anno al 100% del valore nominale
Negoziazione
Banca IMI richiederà l’ammissione a negoziazione su EuroTLX
(2) Cedola lorda
(3) I riferimenti fiscali sono quelli applicabili alla data di questa pubblicazione. Non è possibile prevedere eventuali modifiche all’attuale regime fiscale.
(4) A partire dal quinto anno, e su base annuale, l’emittente può, a propria discrezione, rimborsare le obbligazioni in anticipo al 100% del Valore Nominale.
Le obbligazioni sono emesse e regolate in Dollaro USA: il pagamento delle cedole ed il rimborso a scadenza del 100% del Valore Nominale, cosi come le operazioni di acquisto e vendita su EuroTLX avvengono in Dollaro USA. Nel caso in cui l’investitore volesse convertire in Euro i flussi cedolari e /o derivanti dal rimborso, anche anticipato, il capitale non sarà garantito ed il rendimento dipenderà dal tasso di cambio Euro/USD. L’investimento nelle Obbligazioni è quindi esposto al rischio derivante dalla variazione del rapporto di cambio tra la valuta di denominazione delle Obbligazioni (US $) e la valuta di riferimento per l’investitore (Euro). In particolare un aumento di valore della valuta di riferimento per l’investitore rispetto alla valuta di denominazione delle Obbligazioni potrebbe influire negativamente sul rendimento complessivo delle Obbligazioni (ove espresso nella valuta di riferimento dell’investitore). In caso di vendita, il prezzo delle Obbligazioni potrebbe essere inferiore al prezzo di acquisto e l’investitore potrebbe subire una perdita, anche significativa, del capitale investito. Non vi è alcuna garanzia che venga ad esistenza un mercato secondario liquido. La facoltà di rimborso anticipato potrà essere esercitata in corrispondenza di qualsivoglia livello del tasso di cambio Euro/USD, anche in caso di tasso sfavorevole per l’investitore. In ipotesi di esercizio della facoltà di rimborso anticipato, il rendimento delle Obbligazioni risulterà inferiore a quello atteso in sede di investimento iniziale, assumendo la detenzione delle Obbligazioni fino a scadenza originaria ed in ragione della mancata percezione delle cedole con un tasso nominale più elevato. L’investitore potrebbe inoltre non essere in grado di reinvestire le somme percepite in caso di rimborso anticipato ad un rendimento almeno pari a quello delle Obbligazioni anticipatamente rimborsate. Infine, la presenza di una clausola di rimborso anticipato delle Obbligazioni ad opzione dell’Emittente può incidere negativamente sul valore di mercato delle Obbligazioni. L’investimento è altresì esposto al rischio emittente. Il rating potrebbe non riflettere il potenziale impatto di tutti i rischi correlati alla struttura del titolo, di mercato e degli altri fattori che possono avere un impatto sulle Obbligazioni. Il rating non è una raccomandazione a comprare, vendere o detenere obbligazioni e può essere rivisto o ritirato in qualsiasi momento dalle agenzie di rating.


MESSAGGIO PUBBLICITARIO CON FINALITA' PROMOZIONALE

Il presente è un messaggio pubblicitario con finalità promozionale a cura di Banca IMI S.p.A. (“Banca IMI”) relativo ad un’offerta pubblica di vendita (l’“Offerta”) effettuata esclusivamente in Italia di obbligazioni di nuova emissione codice (XS1492797334) emittende dalla INTERNATIONAL BANK FOR RECONSTRUCTION AND DEVELOPMENT (rispettivamente le “Obbligazioni” e l’“Emittente”). Esso non costituisce offerta o sollecitazione all’investimento nelle Obbligazioni né consulenza finanziaria o raccomandazione d’investimento. L’Offerta è effettuata quale offerente e venditore da Banca IMI S.p.A., che ha sottoscritto in proprio le Obbligazioni di cui all’Offerta in forza di separati accordi contrattuali con l’Emittente. L’Offerta è effettuata da Banca IMI per il tramite di soggetti incaricati del collocamento dalla stessa nominati (i “Collocatori”). L’elenco dei Collocatori è disponibile sul sito internet di Banca IMI. L’Offerta è effettuata e promossa da Banca IMI e quindi l’Emittente non promuove né sponsorizza in modo alcuno l’Offerta né ha espresso alcun giudizio o valutazione sul merito e/o opportunità di un investimento nelle Obbligazioni e quindi non assume, né esplicitamente né implicitamente, alcuna responsabilità in relazione all’Offerta né alcuna responsabilità potrà mai esserle ascritta dagli aderenti all’Offerta o da qualsivoglia altro soggetto. Le Obbligazioni offerte da Banca IMI per il tramite dei Collocatori rappresentano titoli che saranno emessi dall’Emittente nell’ambito del Global Debt Issuance Facility (il “Programma”) dell’Emittente a valere sul Prospectus in lingua inglese dell’Emittente, datato 28 Maggio 2008 (unitamente ai documenti incorporati mediante riferimento il’ “Prospectus”), e che saranno regolate dalle previsioni del Prospectus come integrate dai Final Terms in lingua inglese redatti dall’Emittente in relazione all’emissione delle Obbligazioni (i “Final Terms”). L’informativa completa sull’Emittente, sulle Obbligazioni e sull’Offerta può essere ottenuta dall’aderente solo con la consultazione di tutta la documentazione sopraindicata. L’Offerta è effettuata in esenzione dall’obbligo di redazione di un prospetto informativo, ai sensi dell’art. 1, comma 2, lett. (b) della Direttiva 2003/71/CEE come modificata e dell’art. 100, comma 1, lett. d) del D. Lgs. 24 febbraio 1998 n° 58 (il “TUF”) e successive modifiche ed integrazioni. Il Prospectus non costituisce un prospetto ai sensi della Direttiva 2003/71/CEE come modificata e del TUF, e né l’Offerta né il Prospectus né comunque la documentazione relativa all’Offerta ed alle Obbligazioni è stata sottoposta all’approvazione della Commissione Nazionale per le Società e la Borsa (“CONSOB”). Prima di procedere all’acquisto delle Obbligazioni leggere attentamente il Prospectus ed i Final Terms, con particolare riguardo ai costi e ai fattori di rischio, nonché ogni altra documentazione che l’intermediario sia tenuto a mettere a disposizione degli investitori ai sensi della vigente normativa applicabile. Copia del Prospectus e dei Final Terms sono disponibili sul sito internet dell’offerente Banca IMI (www.bancaimi.com) e presso la sede di Banca IMI S.p.A. in Largo Mattioli 3 Milano nonché presso i Collocatori. Le Obbligazioni non sono un investimento adatto a tutti gli investitori. Prima di procedere all’acquisto è necessario che il potenziale investitore valuti l’adeguatezza dell’investimento, anche tramite i propri consulenti finanziari, nonché comprenda tutte le caratteristiche e tutti i fattori di rischio connessi ad un investimento nelle Obbligazioni ed ai relativi costi anche attraverso i propri consulenti fiscali, legali e finanziari. Le Obbligazioni dell’Emittente non costituiscono obbligazioni degli Stati partecipanti al capitale dell’Emittente. L’Offerta delle Obbligazioni è effettuata da Banca IMI per il tramite dei Collocatori esclusivamente nella Repubblica Italiana e quindi nessuna offerta, invito ad offrire od attività promozionale relativa alle Obbligazioni è consentita al di fuori della Repubblica Italiana. L’Offerta delle Obbligazioni è effettuata al pubblico in Italia: essa tuttavia non è diretta, e non potranno quindi rendersi acquirenti delle Obbligazioni per il tramite dei Collocatori investitori che non possano rendersi acquirenti delle Obbligazioni ai sensi delle limitazioni contenute nel Prospectus o nei Final Terms.

Testo modificato il: 30.09.2016